Corso Coaching: clicca qui prima di cercare su Google! - Coach Italy
Corso Coaching: 5 cose importanti da sapere

Corso Coaching: 5 cose importanti per evitare “fregature” prima di iscriverti

Stai per iscriverti ad un Corso di Coaching o stai cercando una scuola di Coaching?

Anche se lo stai facendo solo per “curiosità”, in questo articolo ci sono informazioni molto importanti per chi è interessato ad un Corso di Coaching.

Se vedi gli annunci su Google o le pubblicità su Facebook, forse potresti avere l’impressione che ci sia una grande “varietà” di Corsi di Coaching… e magari che, purtroppo, ci sono anche possibili “fregature” da evitare.

Ecco perché in questo articolo faremo chiarezza su 5 cose importanti per evitare “fregature” prima di iscriverti ad un corso di Coaching.

Soprattutto se non sei ancora un esperto/a, riconoscere queste 5 caratteristiche ti eviterà perdite di tempo e di energie, sia se hai come obiettivo di diventare Coach professionista, sia se vuoi applicare il Coaching al tuo lavoro di imprenditore, manager o professionista. Cominciamo!

Definiamo “Corso” e “Coaching”: leggi questo prima di tutto!

Dal momento che questo articolo riguarda il Corso Coaching, è bene soffermarci un istante su queste due parole ed evitare che si scambi per Corso di Coaching qualcosa che, a ben vedere, non lo è.

Tieni sempre presente che:

  1. Il Coaching è una disciplina differente da psicologia, counseling, consulenza e… “guru”! 
    Nel Coaching non si lavora su “disagi” o “aiuti”, ma si crea una relazione paritaria con il Coachee per collaborare insieme verso la realizzazione di un obiettivo, attraverso un processo.

    Se vuoi approfondire questo punto, puoi leggere anche questo articolo.

  2. Un “Corso di Coaching” non è una “Introduzione al Coaching”! 
    All’inizio è possibile fare confusione e non distinguere, anche perché capita di vedere eventi di mezza giornata promossi come corsi di Coaching.

    La differenza che possiamo stabilire è questa: il “Corso” è organizzato secondo un metodo per applicare le informazioni e sviluppare una competenza, l’ “Introduzione” è invece un evento che, appunto, “introduce” le persone nel mondo del Coaching, mostrando che cos’è, come si applica e magari presentando alcune testimonianze (e generalmente non dura più di una giornata, a differenza di un Corso).

Chiarito questo primo punto, possiamo procedere oltre.

Corso Coaching: ecco un semplice test anti-fregatura che puoi fare subito

Abbiamo aperto l’articolo dicendo di evitare le fregature con i corsi di Coaching: bene, come si fa?

Un primo test molto semplice consiste in questo.

  1. Verifica che la Scuola di Coaching di riferimento esista e sia attiva. Parla al telefono ed eventualmente chiedi un incontro in sede. Anche questa è un’azione semplice da fare e molto utile per la tua ricerca: in buona sostanza, “vai a vedere prima di acquistare“.

    Un modo efficiente consiste nel seguire online le attività della Scuola che ti interessa e successivamente approfondire con un colloquio telefonico. Un passaggio ancora più utile è chiedere un incontro in sede per conoscere lo staff ed avere un confronto dal vivo prima di frequentare il corso di Coaching. Spesso, di persona, alcuni dubbi si risolvono molto più velocemente di quanto si pensi. 

Corso Coaching, Master Coaching, Corsi Coaching: ok… ma chi li tiene?

Un’altra cosa molto importante da sapere riguarda il Coach e lo Staff del Corso che frequenterai. Anche per questo punto, vale lo stesso procedimento del test-antifregatura.

  1. Raccogli informazioni sul Coach Trainer e sullo staff del Corso di Coaching
    Oltre a quello che puoi consultare su Google, Facebook e sui social, un’altra utile fonte di informazione sono le persone ed i professionisti che si sono formati con la Scuola di Coaching che segui.
  2. Verifica se il Coach e lo staff sono Coach e Formatori di alto livello
    Questo non è punto facilissimo da verificare, ma nemmeno impossibile: un indizio può essere consultare i servizi offerti dalla Scuola di Coaching ai clienti: se vengono offerti soltanto Corsi standard – oppure Corsi aziendali in funzione di esigenze specifiche – o ancora servizi di Coaching individuali o di gruppo.

    Se poi aggiungi anche informazioni sui clienti principali della Scuola di riferimento (imprenditori, manager, professionisti…), effettuare una verifica di questo tipo diventa ancora più fattibile.

Corso Coaching e Corsi di Coaching: se questo articolo ti è piaciuto, iscriviti alla newsletter!

Con quest’ultima indicazione abbiamo appena completato l’elenco delle 6 cose importanti per evitare “fregature” prima di iscriverti ad un Corso di Coaching.

Ricapitoliamo: ricorda bene che cosa si intende per “Coaching” e per “Corso”, verifica (magari con un incontro di persona) che il Corso sia tenuto da una Scuola certificata ed attiva e cerca informazioni sul Trainer del Corso e sullo staff secondo quanto suggerito nell’articolo e potrai avere la sicurezza di evitare “fregature”.

Tra Corsi Coach e Scuole, ci sarebbe molto altro da valutare prima di iscriverti ad un Corso (come ad esempio, l’espressione molto diffusa di “Mental Coach”)… e lo faremo molto presto!

Se ti è piaciuto quello che hai letto, puoi iscriverti alla nostra newsletter ed essere tra i primi a ricevere il prossimo articolo!

Compila il modulo qui sotto e nei prossimi articoli scoprirai come ottenere un incontro con una Scuola di Coaching e che cosa chiedere per verificare se si tratta di una scuola di alto profilo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copyright 2020 Coach Italy Performance Coaching Academy. Tutti i diritti sono riservati. Powered by 4mancons.it