Pensiero Positivo e Coaching: Una Strana Coppia?

Pensiero Positivo e Coaching: una “strana coppia” o un connubio efficace?

Pensiero Positivo e Coaching sono una “strana coppia” o un connubio efficace per migliorare la tua vita?

Pensare positivo è sicuramente meglio di pensare negativo… ma è sufficiente per parlare di risultati di valore o rischia di essere una pratica inefficace?

Chi “pensa positivo” sa anche come “agire positivo”? Essere positivi

In questo breve articolo facciamo chiarezza su pensiero positivo e Coaching e condividiamo con te 3 informazioni essenziali per migliorare la tua vita nei pensieri e nelle azioni.

Leggendo l’articolo scoprirai anche uno schema molto utile per gestire le emozioni “negative” e per potenziare quelle “positive”.

Pronti? Cominciamo!

Pensiero positivo, meditare e Coaching: a ciascuno il suo e la prima informazione.

Quanto è importante riuscire a pensare in maniera positiva?
Quanto conta trovare il lato positivo in ogni situazione?
Quanto è utile essere capaci di trovare soluzioni positive davanti a ciò che ci appare come negativo?

Col pensiero positivo intendiamo infatti tutto ciò che orienta la mente a uno stato di positività, superando gli schemi di pensiero negativi e creandone di nuovi, più ottimisti e sani, al fine di affrontare con fiducia la propria esperienza di vita e raggiungere il benessere psicofisico.

Dal nostro punto di vista, tutte le tecniche di pensiero positivo sono utili ma parziali: per ottenere risultati concreti bisogna pensare positivo… ed agire positivo!

Senza sottovalutare il potere dei pensieri… pensare positivo è sicuramente meglio che pensare negativo, ma il solo pensiero positivo non basta per avere successo in ciò che pensiamo di realizzare.

Sembra qualcosa di scontato da dire, eppure questa tendenza “teorica” è più diffusa di quanto si pensi ed è bene fare chiarezza rispetto ad una differenza sostanziale con il Coaching.

Il Coaching per il suo orientamento pratico e misurabile, fornisce infatti strumenti e processi efficaci per passare dal pensiero all’azione ed ottenere i risultati voluti.

E, soprattutto, consente di misurare in maniera oggettiva quello che otteniamo con i nostri pensieri e le nostre azioni.

Pertanto: se partiamo dal pensiero positivo, qual è il passo successivo per evitare rischi?

Sentimenti positivi, emozioni positive ed emozioni negative: il Coaching e la potenza del focus.

Il passo successivo è nella seconda informazione essenziale per migliorare la tua vita: il focus.

Il “punto focale” dove metti la tua attenzione determina la qualità dei tuoi risultati: è per questo che nel Coaching è fondamentale il settaggio degli obiettivi, mettere in campo azioni che sono sotto il tuo diretto controllo e concentrarti sulle risorse che hai a tua disposizione.

Un altro dato molto importante è riconoscere che il nostro focus, il nostro stato, i nostri pensieri e le nostre emozioni sono sotto il nostro controllo: così come i pensieri positivi generano emozioni positive e sentimenti positivi, così possiamo riconoscere i pensieri ed il focus che generano emozioni negative ed orientarli in positivo.

Un ottimo strumento per migliorare lo stato emotivo è il modello delle 8 emozioni primarie di Plutchik che mostra come le emozioni sono il risultato di una complessa sequenza di eventi che è possibile orientare nella direzione desiderata.

In questo modo si attua un processo che parte da focus, stato, pensieri ed emozioni positive per mettere in campo azioni e risultati efficaci.

L’anello mancante del pensiero positivo nella triade del NeuroCoaching integrato

A questo punto, ti sarà chiaro che il pensiero positivo va contestualizzato un processo integrato che trasforma i pensieri in azioni e risultati misurabili e sotto il nostro controllo.

Il pensiero positivo da solo è come un anello mancante… che nella triade del nostro modello trova il suo completamento.

Come già trattato nell’articolo sul credere in se stessi, nel NeuroCoaching integrato distinguiamo 3 fattori essenziali per passare con successo dall’idea all’azione ed il pensiero positivo rientra a pieno nel fattore Energia.

Il pensiero positivo (Energia) in un sistema integrato con Competenze ed Autonomia trova il suo connubio efficace col Coaching senza il rischio di credere che basti il solo pensiero per far accadere le cose.

Se vuoi scoprire di più sul NeuroCoaching integrato
, clicca sul pulsante per richiedere una sessione.

Copyright 2019 Coach Italy Performance Coaching Academy. Tutti i diritti sono riservati. Powered by 4mancons.it