Rapport nel coaching: come approfondire il rapporto col tuo coachee

In un precedente articolo, abbiamo visto quanto sia importante entrare subito in rapport nel coaching e come creare empatia con il tuo coachee fin dalle prime sessioni.

Questo aspetto è sicuramente la base di un rapporto di coaching proficuo, perché senza un buon grado di sintonia e di fiducia tra coach e coachee è molto più complicato raggiungere qualsiasi obiettivo.

Oggi voglio parlarti di un aspetto che ti permetterà di andare più in profondità nel rapporto con il tuo coachee e ti aiuterà ad essere sulla sua stessa lunghezza d’onda.

Di cosa si tratta?

Riuscire a comprendere quali sono le sue credenze e i suoi valori.

Vediamo come farlo nella pratica.

Rapport nel coaching: come individuare credenze e valori

Se credenze e valori sono due concetti importanti nel coaching, è utile chiarire cosa si intende con queste due parole e dare una definizione condivisa.

Con il termine credenze intendiamo tutto ciò in cui una persona crede e ritiene sia vero per esperienza diretta.

Con il termine valori intendiamo ciò che è importante per la persona, ciò che la guida, ciò che la motiva all’azione.

Credenze e valori sono fortemente collegati tra loro.

Infatti se una persona ti dice “Credo che la libertà sia la cosa più importante” esprime qualcosa in cui crede, ma allo stesso tempo sta anche mostrando un suo valore fondamentale.

Capire cosa crede il tuo coachee, quali sono i criteri che lo governano e quali sono i suoi valori di vita, ti permette di conoscere la mappa del suo mondo.

Infatti ogni persona percepisce la realtà in modo soggettivo, in base a dei veri e propri filtri cognitivi. Proprio per questo la condivisione di credenze e valori è fondamentale per creare empatia.

A questo punto ti starai chiedendo: ma come faccio nella pratica a comprendere le credenze e i valori del mio coachee?

Molto spesso è proprio lui a rivelare e comunicare questi aspetti nel corso della conversazione. In questo caso è necessario semplicemente utilizzare un ascolto attivo nei suoi confronti.

Nel caso in cui questi non dovessero emergere spontaneamente, puoi procedere ponendo delle domande dirette.

Ecco 3 semplici domande che puoi usare per aumentare la fiducia ed estrarre valori e credenze:

  1. Di solito cosa ti motiva?
  2. Cosa è davvero importante per te?
  3. Cosa ti fa alzare dal letto ogni mattina?

Dalle risposte che il tuo coachee ti darà a queste domande, dovresti avere già ottime informazioni e riuscire ad individuare i suoi valori e le sue credenze.

Rapport nel coaching: perché è importante condividere valori e credenze

Dopo aver acquisito informazioni ed estratto valori e credenze, è importante che ti poni una domanda: quali di questi valori e credenze condivido e in che modo?

Questa domanda ti serve per evitare uno dei classici errori che commette chi ha poca esperienza nel coaching: mostrare al coachee valori e credenze che non condividi.

A meno che tu non sia un attore che ha passato anni tra palcoscenici e pellicole, mentire non è un’opzione percorribile, soprattutto perché andrai a compromettere la fiducia che il tuo coachee ripone in te.

Invece devi mostrare i valori e le credenze che condividi anche tu, che senti davvero tuoi e in cui ti riconosci. Quando fai questo, ecco che il tuo coachee prova un senso di soddisfazione e di fiducia, sente di essere compreso e di condividere qualcosa con la persona che ha davanti.

Ricorda: i valori e le credenze sono estremamente importanti per ognuno di noi, in quanto sono alla base delle scelte che facciamo. Non a caso, gli obiettivi che ci poniamo nella vita sono proprio un’espressione di questi importanti elementi interiori. Individuare valori e credenze ti permette di creare maggiore sintonia con una persona, nel coaching e in ogni ambito della tua vita.

A questo punto tocca a te: metti in pratica quanto detto in questo articolo e prova ad estrarre valori e credenze.

Il contesto non deve per forza essere una sessione di coaching ma puoi esercitarti anche con le persone che incontri quotidianamente.

Ti anticipo che all’inizio potresti incontrare qualche difficoltà.

Stiamo parlando infatti di una tecnica non semplicissima da mettere in pratica.

Per approfondire ed esercitarti con la supervisione di un tutor esperto ti consiglio due corsi:

PNL Practitioner

I Pilastri del Coaching

Sono due corsi tenuti da me con il supporto del mio team, in cui ci sono alcuni moduli ed esercitazioni dedicati proprio a come costruire relazioni di valore e a come creare rapport nel coaching e in tutte le situazioni che vivi ogni giorno.

Ti aspetto.

Dr Roberto Castaldo

Copyright 2022 Coach Italy Performance Coaching Academy. Tutti i diritti sono riservati. Powered by 4mancons.it